In un Messico ‘Stanco della Violenza’, i ribelli zapatisti si avventurano in politica

di PAULINA VILLEGAS, AUGUST 26, 2017. tratto dal New York Times

Gli zapatisti, i ribelli politici più potenti in Messico degli ultimi 100 anni, rinunciano alla rivoluzione armata, dopo decenni di opposizione al governo, per una semplice ragione: il Messico è così trivellato da violenze, spiegano, che il paese non ne può più.

Gli analisti sostengono che tale decisione valga come commento sullo sconcertante stato del Messico oggi.   Continue reading In un Messico ‘Stanco della Violenza’, i ribelli zapatisti si avventurano in politica

CNI e EZLN: DALLA TEMPESTA

DALLA TEMPESTA.

Comunicato congiunto del Congresso Nazionale Indigeno e dell’EZLN sul vile  attacco della polizia contro il Coordinamento Nazionale dei Lavoratori dell’Educazione e della comunità indigena di Nochixtlán, Oaxaca.

20 giugno 2016.

Al Popolo messicano.

Ai Popoli del Mondo:

comparticion-39 Continue reading CNI e EZLN: DALLA TEMPESTA

La stella zapatista di Juan Villoro

A gennaio del 1994 il subcomandante Marcos guidò l’insurrezione in Chiapas (Messico), dove i popoli indios erano fuori dall’agenda politica. Il movimento è transitato verso l’eroismo della vita quotidiana.

El silencio de los indios / fue precisando esculturas”, con questi versi Carlos Pellicer riassume il trattamento riservato dal Messico verso i popoli originari. Non si parla di loro al presente; la loro gloria risale ad una tappa anteriore, l’età senza tempo della leggenda. I musei e le piramidi celebrano il loro passato splendore e le città si abbelliscono di statue, ma gli indios di bronzo non alludono agli attuali: li cancellano.

IMG_7295-0.JPG Continue reading La stella zapatista di Juan Villoro

“Escuelita Zapatista” di Silvia Restelli

Il mio primo viaggio in Chiapas si è concretizzato nella partecipazione come estudianta all’escuelita zapatista di gennaio. Conoscevo gli zapatisti solo tramite qualche libro letto durante gli anni ma non avevo mai pensato alla possibilità concreta di incontrarli personalmente. Invece, eccomi reduce da uno dei viaggi più intensi ed interessanti della mia vita.

A me e a Valerio (il mio ragazzo) è stato assegnato il caracol di Morelia, situato a circa quattro ore di pullman da San Cristóbal. Partenza prevista per le ore 7 del mattino. Partenza effettuata alle ore 13 del pomeriggio. Sorrido di fronte a questi tempi di attesa infiti. Me lo avevano detto che i messicani erano fatti così e adesso ne stavo avendo la conferma personalmente.IMG_4881

Continue reading “Escuelita Zapatista” di Silvia Restelli

Grazie allo zapatismo…

Los de Abajo – Grazie allo zapatismo…
Gloria Muñoz Ramírez

Grazie all’insurrezione zapatista di 20 anni fa, le comunità indigene che decisero di prendere un’altra strada e cercare nuove possibilità senza le vie istituzionali, sono meno povere e più libere. Questi popoli, come due decenni fa, continuano a provocare le belle coscienze, le stesse che nel 1994 li accusarono di essere stranieri, guerriglieri superati e perfino narcos. Oggi, né più né meno e senza alcun pudore, li si accusa della povertà dei popoli indio.

IMG_4912

Delle prime accuse gli zapatisti si liberarono rapidamente Continue reading Grazie allo zapatismo…