DA ACTEAL ALLA LEY GOLPISTA, 19 ANNI DI INPUNITA’

Arrivare in Chiapas il 22 di dicembre ha un gusto agro-dolce. La morte di Joe Strummer del 2002 sicuramente dà un peso alla data che però è segnata in maniera irreversibile dal massacro di Acteal: 45 morti, uomini, donne e bambini. Una ferocia difficile da descrivere, ma l’immagine delle donne incinte uccise a cui poi è stato aperto lo stomaco per ammazzare anche il feto che tenevano in grembo dà il perimetro dell’accanimento dei paramilitari.

unknown

Chi ci legge probabilmente saprà già tanto, se non tutto, su quella tragica serata di 19 anni fa.
Il fatto di cronaca si mescola con la trasformazione del conflitto contro gli Zapatisti, dall’opposizione militare a quella paramilitare. Continue reading DA ACTEAL ALLA LEY GOLPISTA, 19 ANNI DI INPUNITA’

Minuzie sulla via per Acteal

Dalla posada partiamo in nove: un’argentina, una catalana, due messicani, una greca e tre italiani. Alle 6.12 siamo fuori casa e, passato il sonnolento mercato della frutta dei fiori e delle candele, raggiungiamo “en un ratito” la stazione dei taxi. Ad Acteal, senza un mezzo proprio, si arriva solo così: 50 pesos a testa e un’ora e mezzo abbondante di viaggio. Quattro nel primo taxi, quattro nel secondo..diciamo che mi offro per il viaggio in solitaria nel terzo.20131222_071015

Tempo mezz’ora e il sole sale, improvviso e inaspettato, da dietro la cresta delle montagne. In rapida sequenza accende i colori, aggredisce la coltre di foschia e attacca a scaldare dai vetri dell’auto. Affianco a me siede una donna con la sua bimba, fuori corrono spuntoni di roccia chiara che al passaggio del taxi vengono avvolti dentro riccioli di polvere rossa. Continue reading Minuzie sulla via per Acteal

Acteal 16 anni di ferite ancora aperte

16 anni fa a quest’ora qualcuno si stava preparando a fare una mattanza.

E’ la sera del 22 dicembre del 1997, nella comunita’ indigena tzotziles di Acteal, Los Altos Chiapas, si stanno preparando al Natale.
Acteal fa parte del gruppo indigeno Las Abejas. Cristiani pacifisti per la pace e la giustizia sociale contro il neoliberismo. I Las Abejas nascono nel 1992 e dopo l’inizio della lotta zapatista solidarizzano con i principi dell’EZLN e hanno fatto e fanno tutt’ora percorsi comuni ma in autonomia.

La comunita’ di Acteal e’ riunita in preghiera nella piccola chiesa posta ai margini. Arriva un consistente gruppo di paramilitari che inizia a sparare. Gli indigeni scappano. 45 vengono raggiunti e uccisi. Alcune donne sono incinta. Gli assassini aprono loro la pancia con il machete per tirare fuori il feto.

IMG_1129[1] Continue reading Acteal 16 anni di ferite ancora aperte

La prima corrispondenza, la prima intervista fissata, incontri interessanti

Sono le 2 del mattino. Giornata lunga.
Si inizia presto alle 7.00 un po’ di lavoro al sito ma soprattutto si affronta l’arrivo della famosa maledizione di Montezuma, un passaggio fondamentale per/in ogni viaggio in Messico.

Alle 9.00 ora locale, 16 ora italiana facciamo la prima corrispondenza con Radio Onda D’Urto (la radio e’ in campagna abbonamenti, si potrebbe fare un bel regalo di natale e regalare un bell’abbonamento alla mamma no?).

Usciamo e girano per San Cristobal, giriamo un angolo e…….. IMG_1113[1] Continue reading La prima corrispondenza, la prima intervista fissata, incontri interessanti